Esplora contenuti correlati

Bullismo e cyberbullismo

Il Ministero dell’Istruzione è impegnato da alcuni anni sull’approfondimento delle strategie di prevenzione e contrasto dei fenomeni di bullismo e del cyberbullismo nella comunità scolastica, proprio al fine di intercettare e arginare comportamenti a rischio, temi particolarmente delicati se si considera il contesto reso ancori più complesso dall’emergenza pandemica e conseguenti condizioni di isolamento.

Il legislatore è intervenuto a più riprese, si consideri quanto già previsto dalla L. 107 del 2015 che ha introdotto, tra gli obiettivi formativi prioritari, lo sviluppo delle competenze digitali degli studenti, finalizzato tra l’altro ad un utilizzo critico e consapevole dei social network e dei media, e declinato dal Piano Nazionale Scuola Digitale. Tale ratio legis permea anche la più recente Legge 20 agosto 2019 n. 92 “Introduzione dell’insegnamento scolastico dell’educazione civica” che prevede nell’ambito dell’insegnamento trasversale dell’educazione civica uno specifico approfondimento sull’educazione alla cittadinanza digitale.

Nello specifico, la Legge n.71 del 2017 (https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/06/03/17G00085/sg) ha sancito l’obiettivo strategico per il paese di contrastare il fenomeno del cyberbullismo in tutte le sue manifestazioni, con azioni a carattere preventivo e con una strategia di attenzione, tutela ed educazione nei confronti dei minori coinvolti, sia nella posizione di vittime sia in quella di responsabili di illeciti, assicurando l’attuazione degli interventi senza distinzione di età nell’ambito delle istituzioni scolastiche.

Nel richiamo dei principi normativi sinteticamente ripercorsi è stato possibile elaborare nel 2017 le prime linee di Orientamento aggiornate con ulteriore documento del 2021 allegati alla presente.

La Legge n.71 del 2017 recante “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”, ogni Istituto scolastico, nell’ambito della propria autonomia, è invitato a nominare fino a due docenti referenti, per sostenere le strategie di prevenzione e contrasto del bullismo e cyberbullismo. Nelle Linee di Orientamento, aggiornamento 2021, si suggerisce, inoltre, di costituire Gruppi di Lavoro (Team Antibullismo e Team per l’Emergenza) a livello scolastico e territoriale formati dal Dirigente Scolastico, dai docenti referenti, animatori digitali e da altro personale qualificato. Tali Team hanno lo scopo di coadiuvare il Dirigente Scolastico, coordinatore del Team nella propria scuola, nella definizione degli interventi di prevenzione e nella gestione delle dei casi di bullismo e cyberbullismo che si possono presentare.

Con la comunicazione agli atti prot. 1602 del 25/03/2021, il Dirigente Scolastico ha nominato come referenti scolastici per il bullismo e il cyberbullismo i docenti:

Donato Piccinino (Primo collaboratore del Dirigente)

Carmela Miccoli (Animatore Digitale)

E’ stato istituito, con stessa nota, il Team Antibullismo/Team per l’emergenza costituito dal Dirigente Scolastico, dai referenti, dai docenti referenti di plesso e dalle docenti funzioni strumentali per l’area inclusione.

Da ottobre 2018, il Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con l’Università di Firenze, ha attivato la Piattaforma ELISA, percorso di formazione E-Learning.

 

Condividi: