Esplora contenuti correlati

Piano di formazione di ambito 2016-2019

Piano di formazione 2016-2019

Prima annualità (attività realizzate entro il 30 ottobre 2017)

(under construction)

Seconda annualità (attività realizzate entro il 30 novembre 2018)

Per la seconda annualità del piano di formazione di ambito sono stati realizzati n. 10 laboratori formativi di 25 ore ciascuno realizzati in modalità blended (in presenza e in FAD). Sono stati coinvolti complessivamente 324 docenti in servizio in tutte le scuole dell’ambito. Le tematiche affrontate, individuate tra quelle previste dal Piano Nazionale di Formazione sulla base dell’analisi dei bisogni delle singole scuole, hanno riguardato:

  • Innovazione digitale: Il Piano delle arti tra creatività e pensiero intelligente
  • Cultura dell’infanzia: Modelli di continuità ve1ticale nel Sistema integrato 0-6 anni
  • Cultura dell’infanzia: La figura del coordinatore pedagogico
  • Valutazione e Miglioramento: La valutazione di Sistema (RAV, PDM e rendicontazione sociale)
  • Inclusione e disabilità: Le innova zioni del D.Lgs n.66/2017
  • Competenze in lingua straniera: Percorsi metodologici CLIL per la scuola secondaria di II grado
  • Competenze in lingua straniera: Corso di lingua (livello BI)
  • Didattica per competenze, innovazione metodologica: Competenze e tecnologie innovative applicate alla didattica: tra coding e BYOD
  • Alternanza Scuola e Lavoro: Progettare, gestire e valutare i percorsi di alternanza scuola-lavoro
  • Integrazione e cittadinanza: Agenda 2030 integrazione multiculturale e cittadinanza globale

Terza annualità (attività realizzate entro il 30 ottobre 2019)

Per la terza annualità del piano di formazione di ambito sono stati realizzati n. 12 laboratori formativi di 25 ore ciascuno realizzati in modalità blended (in presenza e in FAD). Sono stati coinvolti complessivamente 329 docenti in servizio in tutte le scuole dell’ambito. Le tematiche affrontate, individuate tra quelle previste dal Piano nazionale di formazione sulla base dell’analisi dei bisogni delle singole scuole, hanno riguardato:

  • Didattica per competenze, innovazione metodologica: Indicazioni nazionali/linee guida: didattiche, metodi innovativi e approfondimenti disciplinari
  • Didattica per competenze, innovazione metodologica: Competenze e tecnologie innovative applicate alla didattica: tra coding e BYOD
  • Alternanza Scuola e Lavoro: Progettare, gestire e valutare i percorsi di alternanza scuola-lavoro e apprendimento permanente (learning by doing);
  • Scuola e Lavoro: Insuccesso scolastico e contrasto alla dispersione: metodi e didattiche innovative, inclusive e autonomia organizzativa;
  • Valutazione e Miglioramento: La valutazione di Sistema (RAV, PDM e rendicontazione sociale)
  • Valutazione e Miglioramento: La valutazione degli apprendimenti nella scuola delle competenze: certificazione, competenze e nuovi esami di stato (I – II ciclo)
  • Cultura dell’infanzia: Organizzazione degli spazi e dei tempi educativi nei campi di esperienza
  • Cultura dell’infanzia: Intercultura e diversità nella scuola dell’infanzia: elementi organizzativi, didattici, relazionali
  • Integrazione e cittadinanza: Agenda 2030: integrazione multiculturale e cittadinanza globale
  • Inclusione disabilità: Le innovazioni del D.Lgs n.66/2017
  • Competenze in lingua straniera: Percorsi metodologici CLIL (livello B2) per la scuola secondaria di II grado
  • Competenze in lingua straniera: Corso di lingua (livello B1)
Condividi: